Webinar 19 maggio ore 15:00 “Violenza e incoSCIENZA”: Il sottile confine tra coSCIENZA e incoSCIENZA

L’Associazione Italiana di Psicologia e Criminologia organizza il 19 maggio 2022 dalle ore 15:00 su piattaforma Goto meeting il webinar VIOLENZA e incoSCIENZA. I posti sono limitati. La partecipazione è gratuita con prenotazione obbligatoria. Sarà rilasciato l’attestato di partecipazione. Inizierà alle ore 15.

L’Associazione Italiana di Psicologia e Criminologia (A.I.P.C.) – APS, una no-profit fondata nel 2001, è formata da un’equipe multidisciplinare che si occupa della violenza in genere, in modo circolare e che si avvale di collaborazioni istituzionali. Nel 2011, con la collaborazione particolare della dott.ssa Tiziana Calzone, della dott.ssa Carmen Pellino e del dott. Massimo Lattanzi, è stato strutturato il protocollo scientifico integrato A.I.P.C. Scientific Violence Screening che prevede un assesment specifico della valutazione del rischio. Il protocollo A.S.V.S. forse unico sul panorama internazionale è applicato alla popolazione di persone che hanno vissuto (subito, agito e assistito) condotte violente, una rivoluzione “culturale” in termini di prevenzione e contrasto alla violenza, un nuovo punto di partenza. Il protocollo prevede colloqui clinici, una valutazione psicofisiologica, una psicodiagnostica specifica e un percorso integrante psicotraumatologia, mindfulness e terapia sensomotoria.

Prima community italiana per la formazione e l’aggiornamento continuo in presenza e online specifico sulla Violenza e sullo Stalking  www.formazionecontinuaviolenza.it

La condizione dello stato dell’arte degli studi scientifici applicati alla violenza è sovrapponibile ad una mancanza di consapevolezza e ad una caduta in uno stato di incoSCIENZA.

Durante la pandemia la ricerca scientifica ha permesso di trovare anche in tempi stretti, terapie efficaci a combattere il virus SARS-CoV-2 e vaccini. La VIOLENZA può essere annoverata come un’epidemia, quotidianamente i mass media, e non solo, ci aggiornano su numerosi casi che, per inciso, sono la sola punta dell’iceberg. La coSCIENZA sociale, le istituzioni, il mare magno dell’associazionismo che da “secoli” si occupa della VIOLENZA piuttosto che la società scientifica sembrerebbe essere caduta in uno stato di incoSCIENZA.

Evidentemente gli strumenti scientifici da applicare alla prevenzione e contrasto della VIOLENZA esistono!

I posti sono limitati. La partecipazione è gratuita con prenotazione obbligatoria. Sarà rilasciato l’attestato di partecipazione. Inizierà alle ore 15.

Questo webinar è particolarMENTE indicato a coloro che si occupano o vorrebbero occuparsi scientificaMENTE della VIOLENZA e che abbiano competenze e proposte.

Qui è possibile ascoltare i podcast di Formazione Continua Violenza sul canale Spotify dell’A.I.P.C.

https://open.spotify.com/show/3CWpZW8pFqFexLfg1CiOWQ?si=oNN7YmmLQMq0crAEVeYH-w

Regolamento partecipazione

È obbligatorio compilare e sottoscrivere la scheda e spedirla entro le ore 13:00 del 16 maggio 2022 in .pdf alla mail aipcitalia@gmail.com.  Il Workshop si terrà a distanza sulla piattaforma gratuita Goto Meeting. Si riceverà via e-mail il link di partecipazione. Dopo aver cliccato sul link, NON attivare il microfono e la webcam SENZA il permesso dell’amministratore. Di seguito le semplici indicazioni da seguire. È necessario un pc, un tablet o uno smartphone con un collegamento internet Wi-Fi o 5G. La piattaforma gratuita Goto Meeting è un applicativo molto intuitivo: si riceve via e-mail un invito che consente di accedere liberamente al servizio da ogni città o nazione. L’invito include un link, con un semplice click si accede alla piattaforma. L’accesso con Smartphone o Tablet prevede il download dell’App, compatibile con IOS e Android.

I posti sono limitati. La partecipazione è gratuita con prenotazione obbligatoria. Sarà rilasciato l’attestato di partecipazione. Inizierà alle ore 15.

Sportello per tutte le persone vittime o autrici di violenza

Lo sportello è dedicato a tutte le persone che hanno vissuto o vivono una relazione violenta.
Numero di cellulare e WhatsApp 3924401930 attivo dal lunedì alla domenica dalle ore 12:00 alle ore 16:00, e-mail aipcitalia@gmail.com o scrivendo sulle chat nei  siti www.traumaeviolenza.it,  www.delittifamiliari.it  e www.formazionecontinuaviolenza.it

Qui è possibile scaricare la scheda d’iscrizione da compilare obbligatoriamente per l’iscrizione:

Webinar gratuito “L’algoritmo della violenza”, 14 marzo 2024 ore 17:30_19:00

L’Associazione Italiana di Psicologia e Criminologia nell’ambito della “Settimana del Cervello 2024” organizza il webinar gratuito “L’algoritmo della violenza”, 14 marzo 2024 ore 17:30_19:00.

L’Associazione Italiana di Psicologia e Criminologia è un ETS fondato a Roma nel 2001 che si occupa di violenza in genere, nel 2007 è stato fondato il Dipartimento denominato Centro presunti autori di violenza e stalking. Dal 2012 anche in alcune Case Circondariali i professionisti dell’A.I.P.C. applicano il protocollo scientifico integrato A.S.V.S.

DONACI IL 5×1000. Nella dichiarazione dei redditi inserisci il nostro Codice Fiscale: 97238660589

Nel webinar sarà descritto l’algoritmo dedicato alla violenza, risultato della raccolta di numerosi profili psicodiagnostici e psicofisiologici e della correlazione di valori.

La violenza è spesso preceduta da un aumento dello stato di eccitazione del sistema nervoso autonomo accompagnato da sintomi corporei come battito cardiaco accelerato, tremori e respiro affannoso.

Lo strumento del Biofeedback permette di monitorare l’attivazione di questi parametri ed il modo in cui il sistema nervoso autonomo si autoregola durante compiti di rilassamento e stress. Ciò permette di acquisire dati che potrebbe essere indicativi del funzionamento della persona.

Qui è possibile ascoltare i podcast di Formazione Continua Violenza sul canale Spotify dell’A.I.P.C.

https://open.spotify.com/show/3CWpZW8pFqFexLfg1CiOWQ?si=oNN7YmmLQMq0crAEVeYH-w

I presunti autori di reati violenti contro la persona con tratti psicopatici o antisociali potrebbero presentare una ridotta attività del sistema autonomo. In questi casi la messa in atto dell’atto violento potrebbe essere ricondotta dalla necessità di ricercare sensazioni forti e stimolanti. Allo stesso tempo, la ridotta attivazione potrebbe correlarsi ad una tendenza alla manipolazione.

I presunti autori di reati violenti contro la persona possono avere un umore instabile e presentare una generale attivazione del sistema a riposo ed una conseguente iper-attivazione sotto stress.

Il mancato controllo sullo stato di arousal potrebbe rappresentare un fattore di vulnerabilità del comportamento violento.

L’algoritmo è un procedimento che permette di correlare i dati raccolti dalla valutazione psicodiagnostica specifica e i parametri vitali registrati dalla valutazione psicofisiologica eseguita con il biofeedback. Il risultato può contribuire a tracciare il profilo e il grado di pericolosità di una persona violenta nelle relazioni interpersonali.

Sarà descritto l’algoritmo della violenza AIPC ©2021 e saranno riportate sintesi di alcuni profili tracciati.

Webinar gratuito. Prenotazione obbligatoria. Posti limitati. Sarà rilasciato l’attestato di partecipazione.

Il webinar è dedicato essenzialmente agli operatori delle forze dell’ordine, laureandi e laureati in psicologia, psicologi, specializzandi e specializzati in psicoterapia, laureandi, laureati in giurisprudenza, Avvocati, Medici e specializzandi in psichiatria, operatori ed operatrici dei CAV e dei CUAV.

Regolamento

È obbligatorio compilare e sottoscrivere il modulo e spedirlo entro le ore 13:00 dell’11 marzo 2024 in .pdf alla mail aipcitalia@gmail.com. Il Workshop si terrà a distanza sulla piattaforma gratuita Goto Meeting. Si riceverà via e-mail il link di partecipazione. Dopo aver cliccato sul link, NON attivare il microfono e la webcam SENZA il permesso dell’amministratore. Di seguito le semplici indicazioni da seguire. È necessario un pc, un tablet o uno smartphone con un collegamento internet Wi-Fi o 4/5G. La piattaforma gratuita Goto Meeting è un applicativo molto intuitivo: si riceve via e-mail un invito che consente di accedere liberamente al servizio da ogni città o nazione. L’invito include un link, con un semplice click si accede alla piattaforma. L’accesso con Smartphone o Tablet prevede il download dell’App, compatibile con IOS e Android.

È possibile leggere la sintesi del quarto incontro del “III ciclo di aggiornamento professionale sulla violenza dell’A.I.P.C. in collaborazione con la Questura di Roma” cliccando sul link:

https://www.epigeneticamente.it/2024/02/19/sintesi-quarto-incontro-del-iii-ciclo-di-aggiornamento-professionale-sulla-violenza-della-i-p-c-in-collaborazione-con-la-questura-di-roma/

E-book AIPC Rubrica Delitti Familiari settimana dal 10 al 16 febbraio 2024. È possibile sfogliare gratuitamente l’ebook cliccando sul link:

https://www.delittifamiliari.it/2024/02/19/ebook-aipc-rubrica-delitti-familiari-settimana-dal-10-al-16-febbraio-2024/

Podcast AIPC Rubrica Delitti Familiari settimana dal 10 al 16 febbraio 2024. È possibile sfogliare gratuitamente l’ebook cliccando sul link:

https://www.formazionecontinuaviolenza.it/2024/02/19/podcast-aipc-rubrica-delitti-settimana-dal-10-al-16-febbraio-2024/

È possibile leggere la sintesi primi tre gruppi dedicati ai detenuti della Casa Circondariale di Velletri che partecipano al progetto pilota “Benessere nelle relazioni tra familiari” cliccando sul link:

https://www.delittifamiliari.it/2024/02/19/sintesi-primi-tre-gruppi-dedicati-ai-detenuti-della-casa-circondariale-di-velletri-che-partecipano-al-progetto-pilota-benessere-nelle-relazioni-tra-familiari/

È possibile scaricare la scheda di iscrizione cliccando su questo link:

https://www.traumaeviolenza.it/wp-content/uploads/2024/02/scheda-iscrizione-webinar-AIPC-Lalgoritmo-della-Violenza-settimana-del-cervello-2024.pdf

AIPC Editore © 2024. Riproduzione Riservata

Sintesi quarto incontro del “III ciclo di aggiornamento professionale sulla violenza dell’A.I.P.C. in collaborazione con la Questura di Roma”.

Il 15 Febbraio 2024, dalle 9:00 alle 12:30, si è svolto presso la sala conferenze dell’Associazione Italiana di Psicologia e Criminologia (A.I.P.C.) il quarto incontro del III ciclo di aggiornamento professionale sulla violenza in collaborazione con la Questura di Roma. L’incontro ha visto la partecipazione di tredici esperti del “Codice Rosso” della Questura di Roma, i quali hanno condiviso le loro conoscenze, esperienze, sensazioni nel campo della prevenzione e contrasto alla violenza.

DONACI IL 5×1000. Nella dichiarazione dei redditi inserisci il nostro Codice Fiscale: 97238660589

Il Dottor Massimo Lattanzi, Psicologo Psicoterapeuta e Presidente dell’Associazione Italiana di Psicologia e Criminologia ha introdotto il tema della giornata presentando un estratto dal film norvegese “Forza Maggiore”, in cui emergono dinamiche comportamentali proprie dell’essere umano: L’Istinto di Sopravvivenza.

Il concetto di istinto di sopravvivenza comprende una vasta gamma di meccanismi biologici e psicologici che si attivano automaticamente con lo scopo di garantire la sopravvivenza immediata dell’individuo in risposta a minacce esterne.

Le reazioni non sono mediate dalla corteccia frontale e prefrontale del cervello, sono definite Bottom Up, sono immediate e fuori dal controllo Top Down.

La fuga è una reazione neuronale fisiologica che si manifesta in risposta a un evento percepito come pericoloso per la propria incolumità.

Qui è possibile ascoltare i podcast di Formazione Continua Violenza sul canale Spotify dell’A.I.P.C.

https://open.spotify.com/show/3CWpZW8pFqFexLfg1CiOWQ?si=oNN7YmmLQMq0crAEVeYH-w

Per alcune persone un’altra o altre persone possono essere vissute molto dannose per l’incolumità individuale e relazionale, come un ostacolo, la percezione della rilevanza dell’impedimento può definire lo schema delle relazioni e la direzione dell’aggressività. Queste persone agiscono l’attacco come reazione neuronale fisiologica e raramente hanno una diagnosi severa, frequentemente hanno una biografia individuale e familiare contaminata da traumi e perdite non elaborate.

In un recente caso di cronaca, la persona condannata per aver ucciso la madre con del tè avvelenato avrebbe dichiarato: “Pentita? Non so. Poi ho dormito bene!”. Una perizia psichiatrica l’ha dichiarata capace di intendere e volere. Alcune persone condannate per un reato grave contro la persona narrano vissuti simili.

Nelle restituzioni e riflessioni finali i partecipanti hanno descritto l’incontro come un raro momento di condivisione e confronto, utile per comprendere le altre sfumature dei “vissuti” collegati alla violenza.

È possibile leggere la sintesi primi tre gruppi dedicati ai detenuti della Casa Circondariale di Velletri che partecipano al progetto pilota “Benessere nelle relazioni tra familiari” cliccando sul link:

https://www.epigeneticamente.it/2024/02/19/sintesi-primi-tre-gruppi-dedicati-ai-detenuti-della-casa-circondariale-di-velletri-che-partecipano-al-progetto-pilota-benessere-nelle-relazioni-tra-familiari/

E-book AIPC Rubrica Delitti Familiari settimana dal 10 al 16 febbraio 2024. È possibile sfogliare gratuitamente l’ebook cliccando sul link:

https://www.delittifamiliari.it/2024/02/19/ebook-aipc-rubrica-delitti-familiari-settimana-dal-10-al-16-febbraio-2024/

Podcast AIPC Rubrica Delitti Familiari settimana dal 10 al 16 febbraio 2024. È possibile sfogliare gratuitamente l’ebook cliccando sul link:

https://www.formazionecontinuaviolenza.it/2024/02/19/podcast-aipc-rubrica-delitti-settimana-dal-10-al-16-febbraio-2024/

È possibile iscriversi al Webinar gratuito “L’Algoritmo della violenza” della Settimana del Cervello 2024 scaricando la scheda d’iscrizione cliccando sul link:

https://www.traumaeviolenza.it/wp-content/uploads/2024/02/scheda-iscrizione-webinar-AIPC-Lalgoritmo-della-Violenza-settimana-del-cervello-2024.pdf

AIPC Editore © 2024. Riproduzione Riservata

Sintesi primi tre gruppi dedicati ai detenuti della Casa Circondariale di Velletri che partecipano al progetto pilota “Benessere nelle relazioni tra familiari”.

Alla fine di Gennaio 2024, Il Dottor Massimo Lattanzi, Psicologo Psicoterapeuta e Presidente dell’Associazione Italiana di Psicologia e Criminologia (A.I.P.C) insieme alla Dottoressa Tiziana Calzone, Psicologa Psicoterapeuta e Coordinatrice, con la loro équipe di professionisti hanno avviato un nuovo progetto con la Casa Circondariale di Velletri. Il progetto prevede l’applicazione del protocollo scientifico integrato A.S.V.S. e condotto il gruppo.

DONACI IL 5×1000. Nella dichiarazione dei redditi inserisci il nostro Codice Fiscale: 97238660589

L’adesione al progetto, su base volontaria, ha visto la partecipazione di dieci ristretti che si sono mostrati entusiasti di iniziare un breve percorso di risocializzazione.

Nei primi due incontri il Dott. Massimo Lattanzi ha presentato il progetto ed ha coordinato l’equipe che ha applicato il protocollo scientifico integrato A.S.V.S.

Qui è possibile ascoltare i podcast di Formazione Continua Violenza sul canale Spotify dell’A.I.P.C.

https://open.spotify.com/show/3CWpZW8pFqFexLfg1CiOWQ?si=oNN7YmmLQMq0crAEVeYH-w

Nei gruppi i ristretti hanno l’opportunità di esprimere le loro sensazioni, emozioni e pensieri sulla vita attuale, su quella che conducevano con i loro familiari e quella che avrebbero potuto vivere.

Nel gruppo in particolare è merso il senso di impotenza e di colpa nei confronti dei familiari, il vissuto di incertezza sul futuro e sulle prospettive di vita.

Il gruppo ha comunque svelato una buona resilienza, si dedica ad attività quotidiane come lo sport, la lettura e la cucina.

I partecipanti hanno sottolineano l’importanza del gruppo di risocializzazione che offre loro una rara opportunità di condivisione dei vissuti e delle mozioni.

È possibile leggere la sintesi del quarto incontro del “III ciclo di aggiornamento professionale sulla violenza dell’A.I.P.C. in collaborazione con la Questura di Roma”. cliccando sul link:

https://www.epigeneticamente.it/2024/02/19/sintesi-quarto-incontro-del-iii-ciclo-di-aggiornamento-professionale-sulla-violenza-della-i-p-c-in-collaborazione-con-la-questura-di-roma/

E-book AIPC Rubrica Delitti Familiari settimana dal 10 al 16 febbraio 2024. È possibile sfogliare gratuitamente l’ebook cliccando sul link:

https://www.delittifamiliari.it/2024/02/19/ebook-aipc-rubrica-delitti-familiari-settimana-dal-10-al-16-febbraio-2024/

Podcast AIPC Rubrica Delitti Familiari settimana dal 10 al 16 febbraio 2024. È possibile sfogliare gratuitamente l’ebook cliccando sul link:

https://www.formazionecontinuaviolenza.it/2024/02/19/podcast-aipc-rubrica-delitti-settimana-dal-10-al-16-febbraio-2024/

È possibile iscriversi a Webinar gratuito “L’Algoritmo della violenza” della Settimana del Cervello 2024 scaricando la scheda d’iscrizione cliccando sul link:

https://www.centroitalianonarcisismo.it/wp-content/uploads/2024/02/scheda-iscrizione-webinar-AIPC-Lalgoritmo-della-Violenza-settimana-del-cervello-2024.pdf

AIPC Editore © 2024. Riproduzione Riservata

Ebook AIPC “Rubrica Delitti Familiari settimana dal 10 al 16 febbraio 2024”.

La rubrica Weekly riporterà i casi della settimana e permetterà un monitoraggio ancora più costante, inoltre, sarà possibile correlare settimanalmente i casi di tutte le settimane dell’anno. La rubrica Delitti Familiari Weekly si aggiunge a quella mensile, trimestrale, semestrale e annuale. Info 3924401930.

Qui è possibile ascoltare i podcast di Formazione Continua Violenza sul canale Spotify dell’A.I.P.C.

https://open.spotify.com/show/3CWpZW8pFqFexLfg1CiOWQ?si=oNN7YmmLQMq0crAEVeYH-w

Lo sportello di ascolto ed orientamento dell’A.I.P.C. sulla violenza è dedicato a tutte le persone senza distinzione di genere e di ruolo ricoperto (vittime, autori e familiari) e propone a richiesta e con il versamento di un contributo spese, una valutazione psicodiagnostica e psicofisiologica e training individuali, di coppia, di gruppo e familiari. Per chi si occupa o intende occuparsi di violenza con strumenti scientifici l’A.I.P.C. propone, con il versamento di un contributo spese, in presenza o a distanza, una formazione specialistica e una supervisione sia individuale che di gruppo.

Il numero unico A.I.P.C. è il 3924401930 attivo tutti i giorni comprese le festività natalizie dalle ore 12:00 alle ore 16:00 e la e-mail è aipcitalia@gmail.com.

15° anniversario del Centro Presunti Autori di violenza e stalking. Il Centro fondato nel 2007 è il primo centro in Italia di valutazione, diagnosi e trattamento dedicato alle persone che agiscono condotte persecutorie e violente anche ristrette in carcere. Il Centro è rivolto sia agli adolescenti che agli adulti di sesso maschile e femminile.

DONACI IL 5×1000. Nella dichiarazione dei redditi inserisci il nostro Codice Fiscale: 97238660589

È possibile leggere la sintesi del quarto incontro del “III ciclo di aggiornamento professionale sulla violenza dell’A.I.P.C. in collaborazione con la Questura di Roma”. cliccando sul link:

https://www.centroitalianonarcisismo.it/2024/02/19/sintesi-quarto-incontro-del-iii-ciclo-di-aggiornamento-professionale-sulla-violenza-della-i-p-c-in-collaborazione-con-la-questura-di-roma/

È possibile iscriversi a Webinar “L’Algoritmo della violenza” della Settimana del Cervello 2024 scaricando la scheda d’iscrizione cliccando sul link:

https://www.epigeneticamente.it/2024/02/19/webinar-gratuito-lalgoritmo-della-violenza-14-marzo-2024-ore-1730_1900/

È possibile leggere la sintesi primi tre gruppi dedicati ai detenuti della Casa Circondariale di Velletri che partecipano al progetto pilota “Benessere nelle relazioni tra familiari” cliccando sul link:

https://www.delittifamiliari.it/2024/02/19/sintesi-primi-tre-gruppi-dedicati-ai-detenuti-della-casa-circondariale-di-velletri-che-partecipano-al-progetto-pilota-benessere-nelle-relazioni-tra-familiari/

E-book AIPC Rubrica Delitti Familiari settimana dal 10 al 16 febbraio 2024. È possibile sfogliare gratuitamente l’ebook cliccando sul link:

https://flipbookpdf.net/web/site/97e24cecb5594332bbd134e8c9594927cacd8fb4202402.pdf.html

Podcast AIPC Rubrica Delitti Familiari settimana dal 10 al 16 febbraio 2024.  È possibile ascoltare gratuitamente il podcast cliccando sul link:

https://www.formazionecontinuaviolenza.it/2024/02/19/podcast-aipc-rubrica-delitti-settimana-dal-10-al-16-febbraio-2024/

AIPC Editore © 2024. Riproduzione Riservata.

Ebook AIPC “Rubrica Delitti Familiari settimana dal 03 al 09 febbraio 2024

La rubrica Weekly riporterà i casi della settimana e permetterà un monitoraggio ancora più costante, inoltre, sarà possibile correlare settimanalmente i casi di tutte le settimane dell’anno. La rubrica Delitti Familiari Weekly si aggiunge a quella mensile, trimestrale, semestrale e annuale. Info 3924401930.

Qui è possibile ascoltare i podcast di Formazione Continua Violenza sul canale Spotify dell’A.I.P.C.

https://open.spotify.com/show/3CWpZW8pFqFexLfg1CiOWQ?si=oNN7YmmLQMq0crAEVeYH-w

Lo sportello di ascolto ed orientamento dell’A.I.P.C. sulla violenza è dedicato a tutte le persone senza distinzione di genere e di ruolo ricoperto (vittime, autori e familiari) e propone a richiesta e con il versamento di un contributo spese, una valutazione psicodiagnostica e psicofisiologica e training individuali, di coppia, di gruppo e familiari. Per chi si occupa o intende occuparsi di violenza con strumenti scientifici l’A.I.P.C. propone, con il versamento di un contributo spese, in presenza o a distanza, una formazione specialistica e una supervisione sia individuale che di gruppo.

Il numero unico A.I.P.C. è il 3924401930 attivo tutti i giorni comprese le festività natalizie dalle ore 12:00 alle ore 16:00 e la e-mail è aipcitalia@gmail.com.

15° anniversario del Centro Presunti Autori di violenza e stalking. Il Centro fondato nel 2007 è il primo centro in Italia di valutazione, diagnosi e trattamento dedicato alle persone che agiscono condotte persecutorie e violente anche ristrette in carcere. Il Centro è rivolto sia agli adolescenti che agli adulti di sesso maschile e femminile.

DONACI IL 5×1000. Nella dichiarazione dei redditi inserisci il nostro Codice Fiscale: 97238660589

E-book AIPC “Rubrica Delitti Familiari mese di gennaio 2024”. È possibile sfogliare gratuitamente l’ebook cliccando sul link: https://www.centroitalianonarcisismo.it/2024/02/12/ebook-aipc-rubrica-delitti-familiari-mese-di-gennaio-2024/

Podcast AIPC “Rubrica Delitti Familiari mese di gennaio 2024”. È possibile ascoltare gratuitamente il podcast cliccando sul link: https://www.formazionecontinuaviolenza.it/2024/02/12/podcast-aipc-rubrica-delitti-familiari-mese-di-gennaio-2024/

E-book AIPC Rubrica Delitti Familiari settimana dal 03 al 09 febbraio 2024. È possibile sfogliare gratuitamente l’ebook cliccando sul link:

https://flipbookpdf.net/web/site/822e945d52d6b6069c6c41aabb0da10a9f784a02202402.pdf.html

Podcast AIPC Rubrica Delitti Familiari settimana dal 03 al 09 febbraio 2024.  È possibile ascoltare gratuitamente il podcast cliccando sul link: https://www.formazionecontinuaviolenza.it/2024/02/12/podcast-aipc-rubrica-delitti-settimana-dal-03-al-09-febbraio-2024/

AIPC Editore © 2024. Riproduzione Riservata.

Ebook AIPC “Rubrica Delitti Familiari mese di gennaio 2024”

Nel mese di gennaio, delle 52 vittime 16 sono di sesso femminile e 36 dii sesso maschile. Info 3924401930.

Qui è possibile ascoltare i podcast di Formazione Continua Violenza sul canale Spotify dell’A.I.P.C.

https://open.spotify.com/show/3CWpZW8pFqFexLfg1CiOWQ?si=oNN7YmmLQMq0crAEVeYH-w

Lo sportello di ascolto ed orientamento dell’A.I.P.C. sulla violenza è dedicato a tutte le persone senza distinzione di genere e di ruolo ricoperto (vittime, autori e familiari) e propone a richiesta e con il versamento di un contributo spese, una valutazione psicodiagnostica e psicofisiologica e training individuali, di coppia, di gruppo e familiari. Per chi si occupa o intende occuparsi di violenza con strumenti scientifici l’A.I.P.C. propone, con il versamento di un contributo spese, in presenza o a distanza, una formazione specialistica e una supervisione sia individuale che di gruppo.

Il numero unico A.I.P.C. è il 3924401930 attivo tutti i giorni festivi compresi dalle ore 12:00 alle ore 16:00 e la e-mail è aipcitalia@gmail.com.

15° anniversario del Centro Presunti Autori di violenza e stalking. Il Centro fondato nel 2007 è il primo centro in Italia di valutazione, diagnosi e trattamento dedicato alle persone che agiscono condotte persecutorie e violente anche ristrette in carcere. Il Centro è rivolto sia agli adolescenti che agli adulti di sesso maschile e femminile.

E-book AIPC Rubrica Delitti Familiari settimana dal 03 al 09 febbraio 2024. È possibile sfogliare gratuitamente l’ebook cliccando sul link: https://www.traumaeviolenza.it/2024/02/12/ebook-aipc-rubrica-delitti-familiari-settimana-dal-03-al-09-febbraio-2024/

Podcast AIPC Rubrica Delitti Familiari settimana dal 03 al 09 febbraio 2024.  È possibile ascoltare gratuitamente il podcast cliccando sul link: https://www.formazionecontinuaviolenza.it/2024/02/12/podcast-aipc-rubrica-delitti-settimana-dal-03-al-09-febbraio-2024/

DONACI IL 5×1000. Nella dichiarazione dei redditi inserisci il nostro Codice Fiscale: 97238660589

E-book AIPC “Rubrica Delitti Familiari mese di gennaio 2024”. È possibile sfogliare gratuitamente l’ebook cliccando sul link:

https://flipbookpdf.net/web/site/5b03d6f2728ac7c1f9d5aba1763717eb3f0b69b3202402.pdf.html

Podcast AIPC “Rubrica Delitti Familiari mese di gennaio 2024”. È possibile ascoltare gratuitamente il podcast cliccando sul link: https://www.formazionecontinuaviolenza.it/2024/02/12/podcast-aipc-rubrica-delitti-familiari-mese-di-gennaio-2024/

AIPC Editore © 2024. Riproduzione Riservata

Ebook AIPC “Rubrica Delitti Familiari settimana dal 27 gennaio al 2 febbraio 2024”

La rubrica Weekly riporterà i casi della settimana e permetterà un monitoraggio ancora più costante, inoltre, sarà possibile correlare settimanalmente i casi di tutte le settimane dell’anno. La rubrica Delitti Familiari Weekly si aggiunge a quella mensile, trimestrale, semestrale e annuale. Info 3924401930.

Qui è possibile ascoltare i podcast di Formazione Continua Violenza sul canale Spotify dell’A.I.P.C.

https://open.spotify.com/show/3CWpZW8pFqFexLfg1CiOWQ?si=oNN7YmmLQMq0crAEVeYH-w

Lo sportello di ascolto ed orientamento dell’A.I.P.C. sulla violenza è dedicato a tutte le persone senza distinzione di genere e di ruolo ricoperto (vittime, autori e familiari) e propone a richiesta e con il versamento di un contributo spese, una valutazione psicodiagnostica e psicofisiologica e training individuali, di coppia, di gruppo e familiari. Per chi si occupa o intende occuparsi di violenza con strumenti scientifici l’A.I.P.C. propone, con il versamento di un contributo spese, in presenza o a distanza, una formazione specialistica e una supervisione sia individuale che di gruppo.

Il numero unico A.I.P.C. è il 3924401930 attivo tutti i giorni comprese le festività natalizie dalle ore 12:00 alle ore 16:00 e la e-mail è aipcitalia@gmail.com.

15° anniversario del Centro Presunti Autori di violenza e stalking. Il Centro fondato nel 2007 è il primo centro in Italia di valutazione, diagnosi e trattamento dedicato alle persone che agiscono condotte persecutorie e violente anche ristrette in carcere. Il Centro è rivolto sia agli adolescenti che agli adulti di sesso maschile e femminile.

DONACI IL 5×1000. Nella dichiarazione dei redditi inserisci il nostro Codice Fiscale: 97238660589

Ebook Sondaggio AIPC, La percezione del Narcisismo. È possibile sfogliare gratuitamente l’ebook cliccando sul link: https://www.centroitalianonarcisismo.it/2024/02/05/ebook-aipc-sondaggio-la-percezione-del-narcisismo/

Podcast Sondaggio AIPC, La percezione del Narcisismo. È possibile sfogliare gratuitamente l’ebook cliccando sul link:
https://www.formazionecontinuaviolenza.it/2024/02/05/podcast-aipc-sondaggio-la-percezione-del-narcisismo/

E-book AIPC Rubrica Delitti Familiari settimana dal 27 gennaio al 2 febbraio 2024. È possibile sfogliare gratuitamente l’ebook cliccando sul link:
https://flipbookpdf.net/web/site/7bbf4df63f465ceeba03348fc1a0c42a7d43854c202402.pdf.html

Podcast AIPC Rubrica Delitti Familiari settimana dal 27 gennaio al 2 febbraio 2024.  È possibile ascoltare gratuitamente il podcast cliccando sul link: https://www.formazionecontinuaviolenza.it/2024/02/05/podcast-aipc-rubrica-delitti-settimana-dal-27-gennaio-al-2-febbraio-2024/

AIPC Editore © 2024. Riproduzione Riservata.

Ebook AIPC “Rubrica Delitti Familiari settimana dal 20 al 26 gennaio 2024”

La rubrica Weekly riporterà i casi della settimana e permetterà un monitoraggio ancora più costante, inoltre, sarà possibile correlare settimanalmente i casi di tutte le settimane dell’anno. La rubrica Delitti Familiari Weekly si aggiunge a quella mensile, trimestrale, semestrale e annuale. Info 3924401930.

Qui è possibile ascoltare i podcast di Formazione Continua Violenza sul canale Spotify dell’A.I.P.C.

https://open.spotify.com/show/3CWpZW8pFqFexLfg1CiOWQ?si=oNN7YmmLQMq0crAEVeYH-w

Lo sportello di ascolto ed orientamento dell’A.I.P.C. sulla violenza è dedicato a tutte le persone senza distinzione di genere e di ruolo ricoperto (vittime, autori e familiari) e propone a richiesta e con il versamento di un contributo spese, una valutazione psicodiagnostica e psicofisiologica e training individuali, di coppia, di gruppo e familiari. Per chi si occupa o intende occuparsi di violenza con strumenti scientifici l’A.I.P.C. propone, con il versamento di un contributo spese, in presenza o a distanza, una formazione specialistica e una supervisione sia individuale che di gruppo.

Il numero unico A.I.P.C. è il 3924401930 attivo tutti i giorni comprese le festività natalizie dalle ore 12:00 alle ore 16:00 e la e-mail è aipcitalia@gmail.com.

È possibile leggere il recentissimo articolo: “Sintesi del terzo incontro del III ciclo di aggiornamento professionale sulla violenza con la Questura di Roma”, cliccando sul link: https://www.delittifamiliari.it/2024/01/22/sintesi-terzo-incontro-del-iii-ciclo-di-aggiornamento-professionale-sulla-violenza-della-i-p-c-in-collaborazione-con-la-questura-di-roma/

E-book AIPC “Rubrica Delitti Familiari anno 2023”. È possibile sfogliare gratuitamente l’ebook cliccando sul link: https://www.centroitalianonarcisismo.it/2024/01/22/ebook-aipc-rubrica-delitti-familiari-anno-2023/

Podcast AIPC “Rubrica Delitti Familiari anno 2023”. È possibile ascoltare gratuitamente il podcast cliccando sul link: https://www.formazionecontinuaviolenza.it/2024/01/22/podcast-aipc-rubrica-delitti-familiari-anno-2023/

15° anniversario del Centro Presunti Autori di violenza e stalking. Il Centro fondato nel 2007 è il primo centro in Italia di valutazione, diagnosi e trattamento dedicato alle persone che agiscono condotte persecutorie e violente anche ristrette in carcere. Il Centro è rivolto sia agli adolescenti che agli adulti di sesso maschile e femminile.

DONACI IL 5×1000. Nella dichiarazione dei redditi inserisci il nostro Codice Fiscale: 97238660589

È possibile leggere il recentissimo articolo: “Sintesi conferenza AIPC 19 gennaio 2024. Le relazioni interpersonali dalla genesi alla nemesi”, cliccando sul link: https://www.epigeneticamente.it/2024/01/22/sintesi-conferenza-aipc-19-gennaio-2024-le-relazioni-interpersonali-dalla-genesi-alla-nemesi/

E-book AIPC Rubrica Delitti Familiari settimana dal 20 al 26 gennaio 2024. È possibile sfogliare gratuitamente l’ebook cliccando sul link:

https://flipbookpdf.net/web/site/a45fc29bd62e5b4082c796f7a529a3c97d106233202401.pdf.html

Podcast AIPC Rubrica Delitti Familiari settimana dal 20 al 26 gennaio 2024.  È possibile ascoltare gratuitamente il podcast cliccando sul link: https://www.formazionecontinuaviolenza.it/2024/01/29/podcast-aipc-rubrica-delitti-settimana-dal-20-al-26-gennaio-2024/

AIPC Editore © 2024. Riproduzione Riservata.

Sintesi terzo incontro del “III ciclo di aggiornamento professionale sulla violenza dell’A.I.P.C. in collaborazione con la Questura di Roma”.

Il 18 Gennaio 2024 dalle ore 09:00 alle ore 13:00, l’Associazione Italiana di Psicologia e Criminologia in collaborazione la Questura di Roma ha organizzato presso la Sala Conferenze dell’A.I.P.C. il terzo incontro del III ciclo di aggiornamento professionale sulla violenza con tredici esperti del “Codice Rosso” della Questura di Roma.

I partecipanti – provenienti da differenti commissariati di Roma e Provincia di Roma – hanno riportato le esperienze che li hanno particolarmente attivati nell’ultimo mese. I vari casi di violenza, in tutte le sue forme, che gli operatori vivono quotidianamente hanno permesso al Dottor Massimo Lattanzi, psicologo psicoterapeuta e Presidente dell’A.I.P.C. di esporre una cornice teorica e tecnica ad integrazione del loro bagaglio di conoscenze.

Dalle condivisioni degli esperti della Polizia di Stato il dottor Lattanzi ha articolato alcune riflessioni. Il Dottor Lattanzi, durante la conduzione del gruppo ha introdotto una componente tecnico-teorica sulla violenza e la valutazione dell’attivazione.

In particolare ha descritto la lettura circolare della violenza nelle relazioni dell’A.I.P.C… L’aver subito, agito o assistito alla violenza può rappresentare un trauma che trasforma l’individuo alla pari dei traumi trasmessi dalla sua famiglia. L’individuo potrebbe replicare i pattern violenti di violenza agiti o subiti dai suoi ascendenti.

Il vissuto di violenza, appartenente o epigeneticamente trasmesso, potrebbe alterare le traiettorie di vita dell’individuo in ambito neurale, emotivo, corporeo, comportamentale e relazionale.

I traumi, spesso sconosciuti all’individuo, possono provenire da generazioni precedenti o possono includere situazioni stressanti vissute prima, durante la gravidanza oppure immediatamente dopo il parto. Infine, il dottor Lattanzi ricorda la cosiddetta “sindrome delle ricorrenze” che si esplica in malesseri psico-fisici ricorrenti in un periodo specifico dell’anno, che spesso corrispondono ad eventi traumatici vissuti nella propria generazione o trasmessi dalle precedenti generazioni, malesseri che l’individuo non riesce a ricondurre a una causa specifica.

E-book AIPC Rubrica Delitti Familiari settimana dal 13 al 19 gennaio 2024. È possibile sfogliare gratuitamente l’ebook cliccando sul link:

https://www.traumaeviolenza.it/2024/01/22/ebook-aipc-rubrica-delitti-familiari-settimana-dal-13-al-19-gennaio-2024/

Podcast AIPC Rubrica Delitti Familiari settimana 13 al 19 gennaio 2024.  È possibile ascoltare gratuitamente il podcast cliccando sul link:

https://www.formazionecontinuaviolenza.it/2024/01/22/podcast-aipc-rubrica-delitti-settimana-dal-13-al-19-gennaio-2024/

DONACI IL 5×1000. Nella dichiarazione dei redditi inserisci il nostro Codice Fiscale: 97238660589

Il protocollo scientifico integrato A.SV.S. sviluppato dai professionisti dell’A.I.P.C. nel 2011 prevede una raccolta anamnestica specifica che può portare ad una immediata consapevolezza e una più veloce elaborazione rispetto ad altri trattamenti. Le conseguenze neurali, emotive e corporee del trauma possono condurre l’individuo alla necessità di abbassare il livello di coscienza e a sviluppare una dipendenza, ma anche a scegliere un partner che possa potenzialmente aver vissuto un trauma in passato e non averlo elaborato.

Il dottor Lattanzi ha poi esposto il tema delle ferite dolorose che la persona può aver vissuto e che si possono trasformare, se non elaborate, in un trauma, di seguito alcune esperienze: la separazione dei genitori, la nascita di un fratello, una dipendenza all’interno della famiglia, un lutto, una malattia o un’adozione.

Successivamente, il Dottor Lattanzi ha introdotto il concetto di “Algoritmo della violenza”, sviluppato dall’AIPC nel 2021 a partire da studi scientifici, con la visione di una breve animazione. Questo algoritmo potrebbe contribuire efficacemente a valutare il rischio del passaggio all’atto verso sé stessi o altri, in quanto elabora i dati psicodiagnostici, psicofisiologici e anamnestici.

È possibile leggere il recentissimo articolo: “Sintesi conferenza AIPC 19 gennaio 2024. Le relazioni interpersonali dalla genesi alla nemesi”, cliccando sul link:

https://www.delittifamiliari.it/2024/01/22/sintesi-conferenza-aipc-19-gennaio-2024-le-relazioni-interpersonali-dalla-genesi-alla-nemesi/

E-book AIPC “Rubrica Delitti Familiari anno 2023”. È possibile sfogliare gratuitamente l’ebook cliccando sul link:

https://www.centroitalianonarcisismo.it/2024/01/22/ebook-aipc-rubrica-delitti-familiari-anno-2023/

Podcast AIPC Rubrica Delitti Familiari anno 2023”. È possibile ascoltare gratuitamente il podcast cliccando sul link:

https://www.formazionecontinuaviolenza.it/2024/01/22/podcast-aipc-rubrica-delitti-familiari-anno-2023/

Una violenza può generare nell’individuo un trauma che andrà ad influire sulla sua personalità e sul suo modo di instaurare, mantenere e chiudere le relazioni. In ambito relazionale, poi, si possono verificare dei trigger, delle esperienze che fungono da grilletto e che attivano la persona riportandola al momento traumatico e proprio a partire da ciò si può generare una seconda violenza.

Successivamente, queste conoscenze teoriche sono state applicate con gli strumenti tecnici utilizzati dall’AIPC. A due volontari, infatti sono state effettuate le misurazioni psicofisiologiche attraverso lo strumento del Biofeedback, che permette di allenare il corpo all’autoregolazione affettiva.

Nel frattempo, ai volontari veniva chiesto di guardare un breve video in cui una donna, che aveva vissuto un passato doloroso, fatto di assenze importanti delle figure genitoriali e alcolismo, si ritrova ad osservare dall’esterno quella che era stata la sua famiglia, dopo la separazione, senza potervi fare parte. Anche da bambina si era ritrovata ad osservare dall’esterno la nuova famiglia di suo padre, di cui lei non faceva più parte. In questo momento doloroso si rivolge al suo partner che, però, anche lui ex-alcolista, ha avuto una ricaduta. Questo video rappresenta perfettamente i concetti di circolarità, di trasmissione intergenerazionale e di scelta di un partner “codificato”, che possa attivarsi e disattivarsi in maniera funzionale nella sua disfunzionalità.

In un secondo momento, sono stati discussi i valori di attivazione dei volontari nei parametri fisiologici misurati dal biofeedback ed essi sono stati ricondotti a momenti specifici del video che, per loro erano stati particolarmente significativi. Successivamente la Dottoressa e tirocinante presso l’AIPC Alessandra Grassi ha introdotto in maniera più specifica lo strumento del biofeedback, introducendo i casi clinici di due “coppie” di persone con differenti tipi di relazione, mostrando i profili che lo strumento ci permette di ricavare ed andando ad individuare e spiegare i picchi nelle attivazioni di questi individui.

Nell’ultima parte dell’incontro i partecipanti hanno dato un feedback su questo terzo incontro e, a partire da esso, sono riemersi numerosi spunti di riflessione e di dialogo.

È possibile trovare i riferimenti più approfonditi dei temi trattati nell’articolo sui siti: www.delittifamiliari.it www.traumaeviolenza.it www.formazionecontinuaviolenza.it www.epigeneticamente.it www.centroitalianonarcisismo.it o scrivere alla e-mail aipcitalia@gmail.com.

Lo sportello di ascolto e orientamento dell’A.I.P.C. sulla violenza è dedicato a tutte le persone senza distinzione di genere e di ruolo ricoperto (vittime, autori e familiari) e propone a richiesta e con versamento di un contributo spese, una valutazione psicodiagnostica e psicofisiologica e training individuali, di coppia, di gruppo e familiari. Per chi si occupa o intende occuparsi di violenza con strumenti scientifici l’A.I.P.C. propone, con il versamento di un contributo spese, in presenza o a distanza, una formazione specialistica e una supervisione sia individuale che di gruppo. Il numero unico A.I.P.C. è il 3924401930 attivo tutti i giorni festivi compresi dalle ore 12.00 alle ore 16.00 e l’email è aipcitalia@gmail.com

AIPC Editore © 2024. Riproduzione Riservata

Sintesi conferenza AIPC 19 gennaio 2024. Le relazioni interpersonali: dalla genesi alla nemesi

Il 19 Gennaio 2024 dalle ore 10:00 alle ore 12:00, l’Associazione Italiana di Psicologia e Criminologia in collaborazione con l’IIS Braschi-Quarenghi di Subiaco ha organizzato presso l’aula magna dell’IIS la conferenza: “le relazioni interpersonali: dalla genesi alla nemesi”. Alla conferenza hanno partecipato circa ottanta studenti che hanno dimostrato una particolare partecipazione ed interesse.

Il dottor Lattanzi, psicologo e psicoterapeuta, Presidente dell’Associazione Italiana di Psicologia e Criminologia dopo aver brevemente presentato l’AIPC (Associazione Italiana di Psicologia e Criminologia), ha introdotto il tema del seminario.

La condivisione con gli studenti e gli insegnanti ha permesso di raccogliere numerose letture e di rivelare interesse e collaborazione.

Il dottor Lattanzi ha iniziato il suo intervento con la condivisione del significato del termine “nemesi” sia in termini psicologici che mitologici, il termine, infatti, può avere numerose declinazioni sia in termini individuali che relazionali.

Il dottore ha inoltre chiarito che il profilo “nemesi” può essere tracciato anche dalle generazioni precedenti con il trasferimento dei traumi non elaborati e dei modelli relazionali.

Il dottor Lattanzi ha tracciato quindi tre profili:

Il “grado zero”, questa persona rappresenta il cd “nutrimento narcisistico” nelle relazioni interpersonali, sembrerebbe non rendersi conto di che cosa sta succedendo.

Il “grado uno” questa persona cerca di fare innamorare il partner anche se disfunzionale, lo asseconda perché ha bisogno di tenerselo buono.

Il “grado due” è la persona nemesi, quella che lo punirà per la sua arroganza e lo farà condannare. Gli mette di fronte la propria ombra.

E-book AIPC Rubrica Delitti Familiari settimana dal 13 al 19 gennaio 2024. È possibile sfogliare gratuitamente l’ebook cliccando sul link:

https://www.traumaeviolenza.it/2024/01/22/ebook-aipc-rubrica-delitti-familiari-settimana-dal-13-al-19-gennaio-2024/

Podcast AIPC Rubrica Delitti Familiari settimana 13 al 19 gennaio 2024.  È possibile ascoltare gratuitamente il podcast cliccando sul link:

https://www.formazionecontinuaviolenza.it/2024/01/22/podcast-aipc-rubrica-delitti-settimana-dal-13-al-19-gennaio-2024/

DONACI IL 5×1000. Nella dichiarazione dei redditi inserisci il nostro Codice Fiscale: 97238660589

Il dottor Lattanzi ha poi esposto il tema delle ferite dolorose che la persona può aver vissuto e che si possono trasformare, se non elaborate, in un trauma, di seguito alcune esperienze: la separazione dei genitori, la nascita di un fratello, una dipendenza all’interno della famiglia, un lutto, una malattia o un’adozione.

Il dottor Lattanzi successivamente descrive la lettura dei professionisti volontari dell’A.I.P.C., la circolarità della violenza nelle relazioni. La possibile genesi/nemesi delle relazioni disfunzionali e violente è la violenza subita o assistita o la trasmissione generazionale che traccia le traiettorie: neurali, emotive, corporee, comportamentali e relazionali.

I traumi vissuti nella propria generazione, quelli vissuti nelle precedenti, spesso sconosciuti, la sindrome delle ricorrenze, di solito conducono a dover abbassare il livello di coscienza con dipendenze. In ultimo, non per ultimo, la scelta del partner.

Successivamente, il Dottor Lattanzi ha introdotto il concetto di “Algoritmo della violenza”, sviluppato dall’AIPC nel 2021 a partire da studi scientifici, con la visione di una breve animazione. Questo algoritmo potrebbe contribuire efficacemente a valutare il rischio del passaggio all’atto verso sé stessi o altri, in quanto elabora i dati psicodiagnostici, psicofisiologici e anamnestici.

È possibile leggere il recentissimo articolo: “Sintesi del terzo incontro del III ciclo di aggiornamento professionale sulla violenza con la Questura di Roma”, cliccando sul link:

https://www.delittifamiliari.it/2024/01/22/sintesi-terzo-incontro-del-iii-ciclo-di-aggiornamento-professionale-sulla-violenza-della-i-p-c-in-collaborazione-con-la-questura-di-roma/

E-book AIPC “Rubrica Delitti Familiari anno 2023”. È possibile sfogliare gratuitamente l’ebook cliccando sul link:

https://www.centroitalianonarcisismo.it/2024/01/22/ebook-aipc-rubrica-delitti-familiari-anno-2023/

Podcast AIPC Rubrica Delitti Familiari anno 2023”. È possibile ascoltare gratuitamente il podcast cliccando sul link:

https://www.formazionecontinuaviolenza.it/2024/01/22/podcast-aipc-rubrica-delitti-familiari-anno-2023/

Una violenza può generare nell’individuo un trauma che andrà ad influire sulla sua personalità e sul suo modo di instaurare e mantenere relazioni. In ambito relazionale, poi, si possono verificare dei trigger, delle esperienze che fungono da grilletto e che attivano la persona riportandola al momento traumatico e proprio a partire da ciò si può generare una seconda violenza.

Infine, il dottor Lattanzi ha fatto vedere un breve video in cui è protagonista una donna che ha vissuto un passato doloroso, fatto di assenze importanti delle figure genitoriali e alcolismo, si ritrova ad osservare dall’esterno quella che era stata la sua famiglia, dopo la separazione, senza potervi fare parte. Anche da bambina si era ritrovata ad osservare dall’esterno la nuova famiglia di suo padre, di cui lei non faceva più parte. In questo momento doloroso si rivolge al suo partner che, però, anche lui ex-alcolista, ha avuto una ricaduta.

Questo video rappresenta perfettamente i concetti di circolarità, di trasmissione intergenerazionale e di scelta di un partner “codificato”, che possa attivarsi e disattivarsi in maniera funzionale nella sua disfunzionalità.

A seguire, la dottoressa Federica Maltagliati, tirocinante presso l’AIPC, ha esposto due casi seguiti in Associazione con anamnesi che rilevano traumi non elaborati e relazioni affetive sentimentali disfunzionali.

Il seminario si conclude con l’intervento di una giovane donna vittima di una relazione violenza.

È possibile trovare i riferimenti più approfonditi dei temi trattati nell’articolo sui siti: www.delittifamiliari.it www.traumaeviolenza.it www.formazionecontinuaviolenza.it www.epigeneticamente.it www.centroitalianonarcisismo.it o scrivere alla e-mail aipcitalia@gmail.com.

Lo sportello di ascolto e orientamento dell’A.I.P.C. sulla violenza è dedicato a tutte le persone senza distinzione di genere e di ruolo ricoperto (vittime, autori e familiari) e propone a richiesta e con versamento di un contributo spese, una valutazione psicodiagnostica e psicofisiologica e training individuali, di coppia, di gruppo e familiari. Per chi si occupa o intende occuparsi di violenza con strumenti scientifici l’A.I.P.C. propone, con il versamento di un contributo spese, in presenza o a distanza, una formazione specialistica e una supervisione sia individuale che di gruppo. Il numero unico A.I.P.C. è il 3924401930 attivo tutti i giorni festivi compresi dalle ore 12.00 alle ore 16.00 e l’email è aipcitalia@gmail.com

AIPC Editore © 2024. Riproduzione Riservata